Fai la mossa giusta!

L’autodifesa femminile ha come punto di partenza la consapevolezza dell'asimmetria presente nel confronto con l’aggressore che è più forte della vittima ed è incline alla violenza. E’ l’aggressore che ha scelto la vittima, ha valutato l’attacco come conveniente per lui, ha scelto il luogo ed il tempo a lui più favorevoli.
L’esecuzione di tecniche di combattimento fisico deve avvenire nella consapevolezza che ogni donna, per quanto fisicamente inferiore, è potenzialmente pericolosa per l’aggressore.
L’apprendimento di tecniche di colluttazione fisica ha un significato strumentale al fine dell'acquisizione da parte delle partecipanti di una sicurezza interiore che deve portare all'interdizione del potenziale aggressore prima che abbia avuto l’opportunità di compromettersi.
Conoscere le tecniche della difesa personale ci consente di avere dei contenuti pratici e sviluppare una memoria muscolare, che possa venirci in soccorso in caso di pericolo.
In concomitanza, conoscere la psicologia della difesa personale è importante per gestire al meglio la paura.
Quando parliamo di difesa personale, parliamo di una preparazione psicofisica che consente da un lato, di acquisire tecniche efficaci per neutralizzare l’aggressore e dall’altro, l’acquisizione e la conoscenza dei nostri processi emotivi e cognitivi legati al combattimento.
Il progetto prevede 6 inconti, c/o PALESTRA MD CLUB, Via Ungaretti 1/A, San Nicolò a Trebbia (PC).


Brochure Fai la mossa giusta
psicoeducazione
difesa personale donne
autodifesa al femminile

Partners

Beatrice Mazzoni psicologa e mediatrice familiare

Beatrice Mazzoni - Psicologa e Mediatrice familiare

www.psicologiaemediazionepiacenza.it

Md Club Palestra

MD CLUB Palestra

Via Ungaretti 1/a, San Nicolò,
29010 Rottofreno

Parrocchia Sani Nicolò

Parrocchia di San Nicolò a Trebbia (PC)

www.parrocchiasannicolo.org

Comune di Rottofreno

con il patrocinio del Comune di Rottofreno

www.comune.rottofreno.pc.it